Digitale, Ispi: la trasformazione farà crescere la società

L’impatto che le tecnologie digitali hanno sulle società e sul mercato del lavoro, la sostenibilità in futuro della trasformazione digitale, a chi spetta la sovranità digitale e il controllo sulla protezione e sicurezza dei dati. Da queste temi si sono mossi gli interventi dei partecipanti al Forum on Digital Transformation, promosso da Deloitte e Ispi nell’ambito delle iniziative che l’Istituto – National Coordinator e Chair del Think20 (T20) – organizza sui principali temi del G20. In apertura dell’evento, Anna Ascani, Sottosegretaria allo Sviluppo Economico, ha sottolineato come lo stato debba investire sulle capacità e le competenze oltre che sulla tecnologia e gli aspetti infrastrutturali, in quanto l’innovazione è un atto politico. Il contesto in cui ci troviamo oggi grazie all’intelligenza artificiale offre, è stato rilevato nell’evento che ha chiuso i battenti ieri, in contemporanea tre opportunità: possiamo fare molto di più con molto meno; possiamo fare le cose in modo diverso, e possiamo fare cose che ieri non erano possibili. “Vi sono sempre più conferme che la digitalizzazione porti a una vera rivoluzione della produttività. La trasformazione digitale accelerata potrebbe avere un enorme impatto e beneficio per l’umanità in questo decennio. Ma ci saranno sfide. Possiamo superarle al meglio adottando un approccio aperto, inclusivo e collaborativo all’innovazione e alle partnership tecnologiche” ha insistito Andrew Williamson, Vice President Global Government Affairs di Huawei. Ma qual è l’impatto che le tecnologie digitali hanno sul mercato del lavoro? Quando parliamo di trasformazione digitale, è stato sottolineato, dobbiamo tenere presente che ha una componente fisica ma è alimentata dall’intelligenza artificiale, una tendenza che aumenterà. La robotica è ad esempio una parte importante dell’industria automobilistica, ma in realtà sarà una componente chiave della maggior parte dei settori e dei servizi. Mentre è facile valutare l’impatto della robotica sui posti di lavoro, è più difficile prevedere quali nuovi posti di lavoro verranno creati dall’automazione. Ed è soprattutto su questo aspetto, è stato ancora ribadito, che dovranno impegnarsi i governi e le istituzioni internazionali multilaterali.

Scopri le ultime notizie in tempo reale. News e aggiornamenti su politica, cronaca, lavoro, economia, attualità e molto altro su www.supersud.it