Export, cresce agroalimentare, Confagricoltura: «valorizzare il settore»

confagricoltura

Nell’anno della pandemia, il settore agroalimentare ha garantito i rifornimenti nel mercato unico europeo. Non solo, sono anche aumentate le esportazioni fuori dalla Ue, a fronte di una contrazione del commercio internazionale di oltre il 5% a livello mondiale. Secondo i dati definitivi della Commissione europea, evidenzia Confagricoltura, l’export di settore si e’ attestato nel 2020 a 184 miliardi di euro, con un aumento dell’1,5% sull’anno precedente.

Il saldo dell’interscambio commerciale con i Paesi terzi si e’ chiuso in attivo per 62 miliardi, tre punti percentuali in piu’ rispetto al 2019. “I dati dimostrano una volta di piu’ la vitalita’ economica dell’agroalimentare europeo. E’ un asset strategico da salvaguardare e valorizzare”, dichiara il presidente di Confagricoltura, Massimiliano Giansanti: “Da sottolineare anche i risultati ottenuti dal Made in Italy: con circa 46 miliardi di euro, le esportazioni di settore sono arrivate a incidere per oltre il 10% sul totale delle vendite all’estero dell’Italia”.