La nuova Alitalia è pronta al decollo: settimana decisiva

Conto alla rovescia per il decollo della nuova Alitalia: entro la settimana infatti sarà costituita la newco, operazione propedeutica all’operatività della compagnia. Ad annunciarlo il ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli. “Credo che questa possa essere la settimana giusta per il decreto di costituzione della newco. E’ questione di giorni, non di settimane”, ha evidenziato, “i ministeri stanno lavorando di concerto al provvedimento che costituisce la compagnia che avrà una dotazione di 3 miliardi. Il decreto non va in Cdm ma si tratta di un decreto proposto dal Mef di concerto con Mise e Mit e ministero del Lavoro”. Dopo questo passaggio, ci sarà la nomina del cda e dei vertici della compagnia, finora solo designati. Una volta investiti dei poteri effettivi l’ad Fabio Lazzerini e il presidente Francesco Caio si metteranno al lavoro sul nuovo piano industriale che dovrebbe partire dal 2021. La strada, a questo punto, è segnata. La settimana scorsa – auditi in commissione Trasporti della Camera – i vertici designati hanno abbozzato quelle che saranno le strategie e gli obiettivi della nuova società. Discontinuità rispetto al passato e attenzione massima ai bilanci, hanno sottolineato Caio e Lazzerini saranno le direttrici. Il piano punterà inoltre sulle rotte di lungo raggio con un focus particolare sul Nord America, il mercato più profittevole, mentre quello delle alleanze sarà uno snodo fondamentale perché in un mondo globale non si può restare da soli. I due manager si sono detti convinti della possibilità di risolvere i problemi strutturali che da decenni attanagliano la società.