Di Maio non ha dubbi: «L’Italia è stata una delle economie mondiali più attraenti negli ultimi tre anni»

Secondo l’AT Kearney Confidence Index l’Italia è l’ottavo Paese più attraente tra 25 Paesi, il secondo Paese più competitivo al mondo nel settore manifatturiero e il quarto tra i Paesi del G20 in termini di surplus commerciale. La nostra quota nelle esportazioni dell’area dell’euro è pari al 22%. L’impegno e la fiducia continua negli anni nel nostro mercato da parte di aziende multinazionali già presenti in Italia confermano la solidità e l’affidabilità del sistema economico e del contesto imprenditoriale italiano, le competenze della nostra forza lavoro e la competitività della nostra industria”. Lo ha dichiarato il ministro degli Esteri Luigi Di Maio partecipando al workshop ‘Italy is back on track: Recovery, Resilience and Attractiveness’ a Expo 2020 Dubai. “Ernst & Young Attractiveness Survey segnala che le iniziative di investimento diretto estero in Italia sono cresciute del 5% nel 2020. L’attrattività di ‘Sistema Italia’ si rafforza, nonostante la pandemia, come dimostrano i significativi progetti di investimento estero di aziende multinazionali come Philip Morris, Nokia, Equinix e LuLu Group, che partecipano all’evento di oggi, così come altri attori internazionali”, ha sottolineato Di Maio. “Siamo determinati a proseguire su questa strada mentre tutti ci sforziamo di recuperare meglio. Attraverso l’insieme di misure che questo evento metterà in evidenza e grazie al dinamismo della comunità imprenditoriale italiana, l’Italia non vede l’ora di accogliere nuovi investitori e di aiutarli a entrare a far parte della filiera del “Made in Italy”, ha concluso.

Scopri le ultime notizie in tempo reale. News e aggiornamenti su politica, cronaca, lavoro, economia, attualità e molto altro su www.supersud.it