Recovery Fund, il governatore lucano Bardi: «Ridurre divario tra Nord e Sud»

bardi a carfagna sud protagonista

“Sono davvero molto soddisfatto della decisione annunciata dal ministro del Sud, Mara Carfagna, di destinare al Mezzogiorno non piu’ il 34 percento, ma il 40 percento del Recovery Fund”. Lo sostiene in una nota il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, per il quale “questa decisione risponde innanzitutto alla oggettiva necessita’ di colmare un profondo e storico divario fra Nord e Sud, soprattutto dal punto di vista infrastrutturale”. “Grazie al lavoro di ricognizione effettuato dalla ministra Carfagna – aggiunge il governatore lucano – il Sud si trova davanti a una svolta storica che, con questa iniezione di risorse economiche, puo’ davvero colmare il divario ancora molto ampio per quel che riguarda la mobilita’ sostenibile. Voglio pertanto ringraziare il Presidente Draghi e, in particolare, la ministra Carfagna per aver voluto costruire all’interno del Recovery Fund uno specifico ‘Capitolo Sud’. D’altronde – prosegue Bardi – se l’Italia ha portato a casa un grande risultato in termini di dotazione finanziaria lo si deve, in gran parte, proprio al deficit infrastrutturale del Sud che condiziona in modo molto pesante la crescita dell’intero Paese. Sono pertanto convinto che questa decisione debba trovare la piena condivisione nell’esclusivo interesse generale dell’Italia”. Bardi evidenzia inoltre che “la Regione Basilicata, dal suo canto, si impegnera’ con tutte le sue forze per spendere al meglio queste risorse, irrobustendo la sua efficienza amministrativa da un lato e dall’altro recependo al meglio alcune agevolazioni nazionali, e dare finalmente alla sua comunita’ quelle infrastrutture che – conclude – aspettava da troppo tempo in grado di collegarla al resto del Paese, dell’Europa e del Mediterraneo”.