Video Pillola, ProSud presenta il bando “EduCare”

L’associazione ProSud in partnership con il quotidiano SuperSud presenta il bando “EduCare”

TITOLO BANDO

AVVISO PUBBLICO PER IL FINANZIAMENTO DI PROGETTI DI EDUCAZIONE NON FORMALE E INFORMALE E DI ATTIVITA’ LUDICHE PER L’EMPOWERMENT DELL’INFANZIA E DELL’ADOLESCENZA
“EduCare”.

BENEFICIARI

a) enti locali, in forma singola o associata (a norma del D.lgs. 18 agosto 2000, n. 267 e ss. mm. e ii., o altri enti pubblici territoriali;
b) scuole pubbliche e parificate di ogni ordine e grado;
c) servizi educativi per l’infanzia e scuole dell’infanzia, statali e paritari, ai sensi del decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 65;
d) organizzazioni senza scopo di lucro nella forma di Enti del Terzo settore ai sensi dell’articolo 4 del decreto legislativo 3 luglio 2017, n.117, imprese sociali, enti ecclesiastici ed enti di culto dotati di personalità giuridica.

INTERVENTI AMMISSIBILI

L’obiettivo strategico del presente Avviso pubblico è quello di promuovere interventi, anche sperimentali e innovativi, di educazione non formale e informale e di attività ludiche per l’empowerment dell’infanzia e dell’adolescenza, che privilegino attività, anche all’aperto e, nell’ambito di centri e campi estivi a favore dei bambini e dei ragazzi nei seguenti ambiti tematici:

A. promozione della cittadinanza attiva, del coinvolgimento nella comunità, e della valorizzazione del patrimonio culturale locale;

B. promozione della non-discriminazione, dell’equità e dell’inclusione sociale e lotta alla povertà educativa;

C. promozione della piena partecipazione e del protagonismo dei bambini e dei ragazzi attraverso l’educazione tra pari (peer education) e il sostegno del dialogo intergenerazionale tra bambini, ragazzi, adulti e anziani e le loro famiglie;

D. tutela dell’ambiente e della natura e promozione di stili di vita sani.

FINALITÀ
Le proposte progettuali dovranno essere volte a contribuire allo sviluppo delle potenzialità fisiche, intellettuali, emotive e sociali dei bambini/e e dei ragazzi/e come individui attivi e responsabili all’interno delle proprie comunità a livello nazionale e locale e promuovere il loro impegno verso la società che li circonda, nel rispetto delle differenze culturali, linguistiche, religiose, etniche e di genere. Le suddette progettualità dovranno inoltre prevedere opportunità di gioco e apprendimento che consentano ai bambini e ai ragazzi di acquisire conoscenze e sviluppare
atteggiamenti e abilità, in grado di contribuire alla formazione del carattere individuale e riappropriarsi degli spazi di gioco anche a seguito della crisi sanitaria dovuta al COVID-19.

DOTAZIONE FINANZIARIA

Alla realizzazione delle linee d’intervento sugli ambiti tematici esposti sopra, è destinato un finanziamento complessivo pari ad euro 35.000.000,00 (trentacinque milioni/00), a valere sulle risorse del Fondo per le politiche della famiglia stanziate per l’esercizio finanziario 2020.
.

PERCENTUALE FINANZIAMENTO ED ENTITÀ DEL CONTRIBUTO

I soggetti proponenti potranno richiedere un contributo, per ciascuna iniziativa progettuale, della durata di 6 mesi, che deve essere compresa entro il limite massimo di euro 150.000,00. Non possono essere considerati ai fini della ammissibilità al finanziamento progetti il cui valore sia inferiore a euro 35.000,00. Il finanziamento messo a disposizione dal Dipartimento per ciascuna iniziativa progettuale garantirà l’intero costo della proposta

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

Le proposte progettuali potranno essere trasmesse dalla data odierna fino al 31 dicembre 2020, fatta salva la facoltà dell’Amministrazione di prorogare tale termine in relazione anche all’eventuale disponibilità delle risorse.

Per accedere al finanziamento di cui al presente Avviso occorre presentare la domanda via PEC all’indirizzo: ufficio.politichefamiglia@pec.governo.it

SCADENZA 31 dicembre 2020
INDIRIZZI DI RIFERIMENTO

http://famiglia.governo.it sezione “Avvisi e Bandi”,

LINK
AVVISO PUBBLICO E MODULISTICA EDITABILE:

http://www.governo.it/it/articolo/ripresa-attivit-educative-ludiche-e-ricreative-dei-bambini-e-dei-ragazzi-pubblicato-lavviso