La Basilicata va verso una revisione della legge che disciplina la coltivazione delle acque minerali

Il Consiglio regionale, dopo l’approvazione della proposta di legge che detta nuove norme in materia di sport, ha iniziato l’esame della proposta di legge, d’iniziativa dei consiglieri Zullino, Coviello, Cariello e Sileo (Lega), Baldassarre (Idea) e Quarto (Basilicata positiva), che disciplina in materia di coltivazione delle acque minerali e termali.

Al momento del voto sull’articolo 1 dello strumento legislativo il presidente del Consiglio regionale, Carmine Cicala, constatata la mancanza del numero legale (hanno votato i consiglieri Aliandro, Baldassarre, Braia, Cicala, Cifarelli, Coviello, Quarto, Sileo e Zullino) ha dichiarato sciolta la seduta.