Cinema: a Matera una nuova sede del Centro sperimentale

Nascera’ a Matera – dove nei mesi scorsi sono state effettuate le ripresa di una parte del nuovo capitolo della saga di James Bond – la sesta sede distaccata della Fondazione Centro sperimentale di cinematografia. Stamani, nel Palazzo Malvinni-Malvezzi, una convenzione, per la durata di cinque anni, e’ stata firmata dal sindaco della Citta’ dei Sassi, Raffaello De Ruggieri, dal presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, e dal presidente della Fondazione Centro sperimentale di cinematografia, Felice Laudadio. La sede e’ stata individuata e messa a disposizione dall’amministrazione comunale nell’ex facolta’ di Architettura dell’Universita’ della Basilicata, in via Lazzazzera. Dopo la selezioni, le prime lezioni dovrebbero cominciare nella primavera del 2021. Durante una conferenza stampa a margine della firma della convenzione, e’ stato piu’ volte ribadito che la scelta di Matera “non e’ casuale”, ma “sposa in pieno la vocazione della citta’ ad ospitare grandi produzioni”, da Pasoilini negli anni Sessanta fino ad arrivare ai piu’ recenti “The Passion” e il remake di Ben Hur o alcune fiction di grande successo come “Imma Tataranni-Sostituto procuratore”. Bardi ha inoltre evidenziato che “per la scelta dei docenti si terra’ conto anche delle professionalita’ lucane”. Con la convenzione firmata stamani, la Fondazione “si impegna ad attivare corsi specifici di formazione della durata triennale, finalizzata alla preparazione artistica e culturale di elevate professionalita’ che sappiano operare” nell’ambito cinematografico e audiovisivo “con particolare riferimento alla regia-film making e alla recitazione”.