Martusciello a Super Sud: «L’Europa continui a essere al fianco dei giovani meridionali che scelgono l’Europa»

di Maria Caterina Bruno

“È un’Europa che, come tutto il mondo, si è trovata altamente impreparata nella gestione della crisi”. Questa è la valutazione espressa dall’eurodeputato campano Fulvio Martusciello, Presidente della Delegazione Asia Centrale dell’UE, e membro della Commissione per l’ambiente, la sanità pubblica e la sicurezza alimentare. Martusciello ha rimarcato a Super Sud che: “Nel Mezzogiorno d’Italia si sono verificate delle criticità specialmente nei settori maggiormente a rischio, ma siamo stati protagonisti anche di condizioni di eccellenza come quella rappresentata dall’ Ospedale Cotugno di Napoli, che è da sempre abituato a sostenere situazioni di ampio rischio ed è riuscito ad elaborare prontamente protocolli all’avanguardia a livello europeo e mondiale”. Alla luce dei recenti sviluppi, il Mezzogiorno si appresta ad essere tra la Regioni che maggiormente subiranno la contrazione della prossima stagione estiva. Su ciò afferma: “Bisogna togliere l’obbligo di quarantena all’arrivo degli stranieri in Italia, che sono già scarsamente incentivati a recarsi nel nostro Paese per la prossima stagione turistica a causa della chiusura degli aeroporti e dei protocolli non ancora ideati per le compagnie low-cost”. Sulle prospettive di rilancio del Sud suggerisce: “Occorrerà puntare su un turismo italiano, che riesca ad offrire ai nostri connazionali ciò che negli ultimi anni hanno ricercato all’ estero”. In conclusione, dichiara quanto l’Europa continui ad essere al fianco dei giovani meridionali che in misura sempre maggiore scelgono di intraprendere una carriera in ambito comunitario. A loro ribadisce: “I progetti di stage, tirocini e formazione riprenderanno. L’Europa è libertà di crescita e possibilità di movimento. I giovani hanno una duttilità mentale che li distingue dalle generazioni precedenti, il futuro è loro e devono cogliere le occasioni che l’Europa fornisce”. Approfitta per promuovere anche un’iniziativa di formazione rivolta ai giovani: “È stato lanciato uno stage presso la Corte dei Conti (consultabile qui: https://www.eca.europa.eu/it/Pages/TraineeshipComplet.aspx ) che rappresenta una grande opportunità, e si somma a quelle offerte di continuo anche da Parlamento e Commissione”, e chiosa con un pensiero per il futuro: “L’Europa è una grande occasione, dobbiamo avere noi la capacità di farla conoscere, e i giovani di saperla cogliere”.