Fase2, Provenzano: «Semplificare. Il modello Genova accolto solo se significa fare bene e rapidamente»

Se “il modello Genova e’ inteso come invito a fare bene e rapidamente allora deve essere accolto; se invece l’idea e’ quella del commissariamento generalizzato e’ irrealizzabile”. Cosi’ il ministro per il Sud e la coesione territoriale Giuseppe Provenzano sulla semplificazione del Paese, intervenendo alla conferenza su facebook dedicata al ruolo della green economy e del Sud nella Fase 2, promossa da Green Italia e Kyoto club. “Ci giochiamo un’ulteriore partita in Italia; ne abbiamo discusso ieri in Cdm – osserva – abbiamo la necessita’ di mettere a terra cantieri, opere e investimenti sul territorio. Dobbiamo provare a farlo con una grande opera di semplificazione” su cui il governo sta lavorando. Ma “su questo dobbiamo intenderci. La via del commissariamento spesso e’ solo una scorciatoia”. Invece la semplificazione potrebbe essere – spiega Provenzano – l’occasione per modernizzare e innovare, tenendo ferma la legalita’: ci si dovrebbe concentrare per esempio sul “lavoro che aiuta la semplificazione necessaria con il perseguimento degli obiettivi ambientali”.