Chi Siamo

Super Sud lavora alla realizzazione di un progetto di democrazia delle opportunità, rendendo liberamente fruibili informazioni relative a bandi, opportunità, lavoro e formazione coniugando domanda e offerta. Tutte le news vengono veicolate mediante questa piattaforma web e i relativi social media. Super Sud garantisce inoltre ai propri associati la possibilità di partecipare adeventi e seminari divulgativi e tecnico-informativi, oltre a consentire loro di usufruire delle seguenti opportunità:

L’Italia meridionale mostra moltissime opportunità di crescita, spesso non sfruttate e sottovalutate. Il territorio è caratterizzato dallo spiccato ritardo delle aree interne, da preoccupanti livelli di congestionamento e saturazione di quelle urbane, da un drammatico tasso di disoccupazione giovanile e da un progressivo impoverimento del capitale umano, in particolare a causa del fenomeno della fuga dei cervelli e dell’emigrazione giovanile. In questo quadro, tali condizioni di difficoltà penalizzano le organizzazioni e gli individui che hanno idee e motivazioni,ma che non hanno i mezzi e gli strumenti per realizzarle.

La società contemporanea è il prodotto dei profondi cambiamenti che hanno attraversato il mondo, in particolare negli ultimi trent’anni. Il superamento del tradizionale concetto di welfare, il paradigma neoliberista, la liquidità delle sovranità nazionali e la globalizzazione dei rapporti economici e politici hanno causato il depotenziamento delle strutture sociali e delle politiche pubbliche in relazione alla capacità di incidere sul benessere e sulla giustizia delle comunità, locali e internazionali. Si ritiene necessaria una profonda riflessione per recuperare la prospettiva della giustizia sociale, concetto che si declina nella valorizzazione della persona, nella libertà degli individui, nell’uguaglianza delle opportunità e nel recupero del rapporto tra le persone dentro le comunità.

Il Centro Studi Super Sud crede in questi valori e sostiene l’esigenza di conciliare la crescita economica e l’affermazione del singolo con il progresso sociale, inteso come un processo inclusivo, aperto e sostenibile. Risulta prioritaria la concreta realizzazione a livello locale e internazionale del diritto all’espressione, alla felicità, allo studio e al lavoro, per tutti gli individui senza distinzioni di nazionalità, status o estrazione. Super Sud crede nel dovere delle istituzioni di operare per il superamento di ogni ostacolo di natura economica e culturale tra i cittadini e per la realizzazione di reali condizioni di sviluppo per i territori.

Per queste ragioni, Super Sud nasce su iniziativa di un gruppo di professionisti, di ricercatori e di esperti di reti e sviluppo locale. Il Centro Studi intende essere un punto di riferimento per lo studio del contesto socio-economico della Regione Campania, del Mezzogiorno d’Italia e dell’area mediterranea, per la ricerca in campo sociale e imprenditoriale e per la definizione delle policy e dei progetti in materia di alta formazione, innovazione, cooperazione e sviluppo sostenibile.

A tal proposito, il Centro Studi si pone come supporto per le progettualità e le iniziative degli enti, degli organismi e dei soggetti pubblici e privati, dall’ideazione al network, dalla progettazione alla gestione, fino alla diffusione dei risultati. 

SuperSud porta avanti un approccio bottom up, caratterizzato dall’interdisciplinarità e dal massimo grado di collaborazione con dipartimenti universitari, centri di ricerca, imprese e associazioni di categoria. Il modello implementato integra ricerca, formazione e fundraising, inteso come l’intero processo di elaborazione e finanziamento dei progetti, in modo da massimizzare l’efficacia delle azioni del Centro Studi rivolte agli stakeholder.

Il Centro Studi SuperSud si costituisce come una libera associazione di soggetti fisici e giuridici, accomunati dallo scopo di contribuire alla crescita materiale e immateriale della società del Mezzogiorno e del Mediterraneo, alla realizzazione della persona in ambito sociale e professionale, alla concretizzazione di opportunità per i giovani e per le realtà sane e dinamiche del territorio, alla formazione della futura classe dirigente.

Nell’era delle nuove migrazioni e della crescente complessità dei rapporti internazionali, il tema del progresso del Mezzogiorno non può prescindere dalla cooperazione e dalla visione olistica del futuro del bacino del Mediterraneo, inteso come insieme di popoli, bellezza e valori. Le energie del Sud possono creare reti e abbattere frontiere, allargando le prospettive e amplificando le potenzialità dei singoli sistemi locali.

Dove

L’Italia meridionale mostra moltissime opportunità di crescita, spesso non sfruttate e sottovalutate. Il territorio è caratterizzato dallo spiccato ritardo delle aree interne, da preoccupanti livelli di congestionamento e saturazione di quelle urbane, da un drammatico tasso di disoccupazione giovanile e da un progressivo impoverimento del capitale umano, in particolare a causa del fenomeno della fuga dei cervelli e dell’emigrazione giovanile. In questo quadro, tali condizioni di difficoltà penalizzano le organizzazioni e gli individui che hanno idee e motivazioni,ma che non hanno i mezzi e gli strumenti per realizzarle.

La società contemporanea è il prodotto dei profondi cambiamenti che hanno attraversato il mondo, in particolare negli ultimi trent’anni. Il superamento del tradizionale concetto di welfare, il paradigma neoliberista, la liquidità delle sovranità nazionali e la globalizzazione dei rapporti economici e politici hanno causato il depotenziamento delle strutture sociali e delle politiche pubbliche in relazione alla capacità di incidere sul benessere e sulla giustizia delle comunità, locali e internazionali. Si ritiene necessaria una profonda riflessione per recuperare la prospettiva della giustizia sociale, concetto che si declina nella valorizzazione della persona, nella libertà degli individui, nell’uguaglianza delle opportunità e nel recupero del rapporto tra le persone dentro le comunità.

Perchè

La parola d’ordine è democrazia delle opportunità. Sebbene l’Italia Meridionale sia un territorio segnato da un alto tasso di disoccupazione giovanile e da un impoverimento del capitale umano, offre opportunità di crescita che non sempre vengono colte e sfruttate al meglio. Difatti nel Mezzogiorno è emersa una sostanziale incapacità nella gestione dei fondi diretti e indiretti: nella maggioranza dei casi anche se elargiti o vengono spesi male o non vengono spesi affatto. Non è da escludersi che uno dei fattori che contribuisce ad alimentare questa inefficienza sia la difficile accessibilità ai bandi regionali e alle call europee sia da parte dei privati che degli enti. A tal proposito Super Sud si propone di accompagnare i fruitori durante l’intero processo dalla pubblicazione del bando al finanziamento del progetto veicolando informazioni utili e semplificandone la reperibilità.

Direttivo

Mariapia Mercurio

Mariapia Mercurio
Presidente

Paolo Senatore
Vice Presidente

DONATO AIERLLO
TESORIERE

Antonio Losacco

Giovanni d'avenia

Rosita Nardozza

Rosita Caiazzo

ANTONIO SANTORO

Comitato Scientifico

Alex Giordano

Alex Giordano

Gianluca Luise

Gianluca Luise

Revisore dei conti

Giuseppe Capezzuto

Giuseppe Capezzuto